Blog

Friedkin Uncut – Un diavolo di regista

Francesco Zippel

 

Una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonformista di grandi cult-movie. Friedkin si mette in gioco guidando il pubblico in un affascinante viaggio attraverso i temi e le storie che maggiormente hanno influenzato la sua vita e il suo percorso artistico, accompagnato da un cast “stellare”, voci e testimonianze di amici e collaboratori.
.

 

 

 

No comments
Leggi tutto

Process

Sergei Loznitsa

Con un montaggio di materiali di archivio Loznitsa ricostruisce il processo, svoltosi nel 1930 a Mosca, che vedeva imputati di cospirazione contro il governo sovietico, di boicottaggio economico e di contatti segreti con governi stranieri, in particolare il primo ministro francese Poincaré, un gruppo di economisti e scienziati di alto livello appartenenti al cosiddetto fantomatico “Partito dell’industria”. Processo che si concluderà con la condanna a morte per la gran parte degli imputati.


The Trial – 
ПРОЦЕСС
Paesi Bassi 2018 – 2h 5′

documentario

 VENEZIA – Un film sulla menzogna, “24 fotogrammi di bugie al secondo”, come lo definisce l’autore, parafrasando Godard. Perchè qui tutti mentono: gli avvocati e i giudici, ma anche gli imputati, che ammettono la loro colpevolezza, la folla muta che assiste al processo e che applaude alla lettura della sentenza e i manifestanti nelle vie della città che chiedono giustizia nei confronti dei traditori, ma soprattutto mentono le immagini.

No comments
Leggi tutto

Manta Ray

Phuttiphong Aroonpheng

In un villaggio costiero thailandese un pescatore si imbatte in un uomo ferito e privo di sensi. Portatolo in salvo, gli offre amicizia e ospitalità, e gli dà anche un nome Tongchai , dato che è completamente incapace di parlare. Quando il pescatore scompare all’improvviso in mare, l’ospite incomincia lentamente ad impadronirsi della vita dell’amico: della sua casa, del suo lavoro e persino della sua ex moglie. Al ritorno del pescatore però…


Kraben Rahu
Tailandia/Francia/Cina 2018 – 1h 45′

75° Festival di VE: miglior film della sezione ORIZZONTI

 VENEZIA – Rompong: in Indonesia è chiamata così la “trappola fluttuante” illuminata da lampade utilizzata per catturare il pesce di notte. È quella che usa il protagonista del bel film di Phuttiphong Aroonpheng, dove le luci, disseminate per gran parte delle scene notturne, svolgono una funzione fondamentale nello scivolamento continuo da una realtà ad un’altra o meglio dalla realtà alla surrealtà.

No comments
Leggi tutto

The Sisters Brothers

Jacques Audiard

I due fratelli Sisters Charlie (Joaquin Phoenix) e Eli (John C. Reilly), di professione killer, vengono incaricati dal Commodoro (R. Hauger) di catturare un cercatore d’oro, Warm (Ahmed), che possiede una formula segreta in grado di “far luccicare le acque” , inseguito a sua volta da uno strano detective, Morris (Jake Gyllenhaal). L’inseguimento, dall’Oregon alla California, non andrà come previsto, rimettendo in discussione tutto: rapporti, prospettive, sogni.  [Dal romanzo omonimo di Patrick de Witt]


Francia 2018 – 2h 1′

75° Festival di VE: LEONE D’ARGENTO

 VENEZIA – Film anomalo The Sisters Brothers diretto da un regista francese, in lingua inglese, girato in Romania e Spagna, tratto da un romanzo canadese, con un cast americano, di produzione francese, ma coprodotto da John Reilly, uno dei protagonisti. Se non stupisce che un regista europeo voglia misurarsi con un genere così tipicamente americano, sorprende però che a farlo sia stato un autore come Audiard. 

No comments
Leggi tutto

Roma

Alfonso Cuarón

Roma è il quartiere di Città del Messico dove è ambientata la storia di Cleo, giovane domestica al servizio di una famiglia altoborghese. Rimasta incinta, la ragazza viene abbandonata dal fidanzato proprio quando la padrona di casa viene lasciata dal marito. Le due donne si troveranno unite, assieme alla nonna, nel crescere i bambini di casa, mentre sullo sfondo si consumano le tensioni sociali culminate nel massacro del Corpus Christi (1971).


Messico/USA 2018 – 2h 15′

75° Festival di VE: LEONE D’ORO

 VENEZIA – “Un atto d’amore per la mia famiglia e il Messico…un ritratto intimo e personale delle donne che mi hanno cresciuto” lo ha definito Cuarón, ma anche un atto d’amore, vien da dire, per il cinema puro, il cinema nella sua espressione primaria, il cinema della profondità di campo, dei piani sequenza, il cinema in cui è il linguaggio che crea un surplus di senso. 

No comments
Leggi tutto

The Nightingale

Jennifer Kent


Australia 2018 – 2h 16′

 VENEZIA – Accolto alla Mostra del Cinema di Venezia nella polemica, dove forse rimarrà dimenticato con due premi che a qualcuno sono suonati di circostanza, il nuovo film di Jennifer Kent rimaneggia generi – western e horror – e sottogeneri – il rape and revenge – offrendo una prospettiva e uno sguardo insoliti che meritano di essere approfonditi al di la dello “scandalo”, e anche proprio in virtù dei difetti che definiscono i tratti più particolari di questa pellicola. 

No comments
Leggi tutto

Zan – Killing

Shin’ya Tsukamoto


Giappone 2018 – 1h 20′

 VENEZIA – Con Nobi – Fires on the plane (2014), il regista giapponese Shin’ya Tsukamoto scaraventava lo spettatore dentro l’orrore puro della guerra e lo costringeva ad assistere al semplice e deflagrante annientamento dell’umanità del suo protagonista. A quattro anni di distanza da quel bellissimo e sentito remake (del film di Kon Ichikawa del 1959), il regista di Tokyo torna nel concorso ufficiale della Mostra del Cinema di Venezia con Zan – Killing, un film purtroppo ignorato nel palmaresse del Festival, ma comunque tra i più belli e necessari tra quelli presentati al Lido quest’anno.

No comments
Leggi tutto

La ballata di Buster Scruggs

Joel ed Ethan Coen

Un western in sei episodi, con molto sarcasmo, sprazzi di humor nero e uno sguardo disincantato sull’epopea della frontiera. Almeno due capitoli indimenticabili con la memorabile forza d’animo di Tom Waits e il malinconico sguardo di Zoe Kazan.


The Ballad of Buster Scruggs

USA 2018 – 2h 13′

75° Festival di VE: premio miglior sceneggiatura

 VENEZIA – Scusi dov’è il western? La parafrasi del titolo del vecchio film di Aldrich (1979) fa da domanda retorica per inquadrare la situazione di questi anni del genere principe del cinema USA. Possiamo ascrivere i recenti Damsel e Hostiles o appellarsi ai remake degli ultimi anni: Quel treno per Yuma (James Mangold, 2007), Il Grinta (Joel ed Ethan Coen, 2010), I magnifici 7 (Antoine Fuqua, 2016). 

No comments
Leggi tutto

Conversazione su Tiresia

Stefano Vicario e Roberto Ando'

 

Andrea Camilleri, il padre del Commissario Montalbano, è protagonista (per la prima volta sul grande schermo) di un viaggio tra mito e letteratura sulle orme dell’indovino Tiresia alla ricerca dell’eternità.
.

 

 

 

No comments
Leggi tutto