Bajo California: el lýmite del tiempo
Carlos Bolado - Messico 1998 - 1h 36'
[versione originale sottotitolata]

Quando Damian, un artista ambientalista di successo investe una donna incinta che sta attraversando la frontiera tra il Messico e gli Stati Uniti, entra in crisi e  fugge, lasciando la moglie, anch'essa in attesa di un figlio. La sua destinazione del suo peregrinare diventa la  Bassa California, la terra dei suoi antenati, alla ricerca della pace, di un nuovo "senso di appartenenza". Disorientato per il caldo e la fame Damien attraversa il deserto della California e scala le montagne della Sierra in un viaggio verso la grotta con la parete rupestre pi¨ grande del mondo. In questo tragitto egli incontrerÓ gli spiriti dei sacerdoti gesuiti, dei mendicanti che abitavano la zona e infine lo spirito della sua stessa morte e, grazie all'amicizia sviluppata con la sua guida, l'indiano Arce, arriverÓ ad imparare la lezione pi¨ importante della sua vita: ritroverÓ le origini della sua arte e recupererÓ la sua passione per la vita.
L'opera prima di Carlos Bolado, giÓ montatore di
Come l'acqua per il cioccolato Ŕ un'originalissima riflessione sul senso profondo della vita umana, una proposta avanguardista dell'utilizzo del mezzo cinematografico (premio speciale al Newport Beach Film Festival), una commedia esistenziale che riesce ad arrivare al cuore del pubblico (premio della giuria popolare al Festival di San Francisco), un successo nel suo paese d'origine (7 premi "Ariel" tra cui miglior film e miglior opera prima) e  in vari festival internazionali (Premio della critica al Festival dei Guadalajara e Gran Premio della Giuria al Festival di Amiens)

Culture a confronto - rassegna del cinema latino-americano LUX - ottobre-dicembre 2001