Boom Boom
Rosa Vergs - Spagna 1990 - 1h 32'
opera prima

 

     Barcellona. Qualcuno sta leggendo un libro dal titolo "Il nuovo disordine amoroso"... Tristan e Sofia, due cuori appassionati e disillusi, abitano nello stesso palazzo (attico e super-attico) ma non si conoscono. Entrambi hanno deciso di rompere le rispettive relazioni e di non innamorarsi pi. Coerente nel suo nuovo solipsismo, Tristan, proprietario di un negozio di calzature, inizia a vendere scarpe spaiate; la dentista Sofia, meno rigorosa, accetta la corte di un debordante collega, ma mal gliene incoglie. Entrano in gioco l'amica giornalaia e un romantico barman, un Bloody Mary afrodisiaco (vedi Almodovar) e un guanto rosso smarrito. In un divertito gioco di equivoci e schermaglie sentimentali, i due arriveranno alfine a conoscersi: "L'amore come un melone. Non si sa se buono se non lo si assaggia".
Rosa Verges, 35 anni, si dedica al cinema dal 1978 lavorando come sceneggiatrice (suo lo script di
Mater amatissima -1980) ed aiuto regista (assistente di Bigas Lunas). Per questo suo esordio si rif, sfacciatamente, alla vena leggera di Almodovar: Boom Boom una commedia frizzante, impetuosa, che "d retta al cuore" proprio come la sua interprete, Viktor Lazlo spigliata e conturbante.

e. l.                   

LUX programma infrasettimanale marzo/maggio 1992 - PRIMA VISIONE