Vesna va veloce
Carlo Mazzacurati - Italia 1996 - 1h 33'

     In Vesna va veloce Carlo Mazzacurati rievidenzia alcuni stilemi del suo cinema che possono non convincere: narrazioni che non si evolvono, un'eccessiva predilezione per le immagini calligrafiche, inquadrature e movimenti di macchina essenziali ma retorici. Eppure ormai, per noi che lo seguiamo da tanti anni, tutto ciò è diventato quasi un motivo di pregio, una segno di personalità stilistica che alla lunga non infastidisce, ma  coinvolge. E così ci siamo sentiti vicini a Vesna, al suo squallore, all'amore senza speranza di Antonio, a quel finale forse troppo poco aperto, ma ugualmente suggestivo.

ezio leoni - TELECHIARA - speciale Festival di Venezia settembre 1996