blog

Fulvio Wetzl – opere recenti

serata al cinema LUX

  

Italia 2016-2018 (94’+61’+80′)

  La mini-rassegna che presento lunedì 4 marzo in una non-stop dalle 18.00 alle 24.00 segna il mio ritorno a Padova, città dove sono nato e spesso ritornato nei più di 40 anni di attività nel cinema. In realtà non sono mai mancato per periodi troppo lunghi, grazie anche alla presenza e al sostegno di mio padre Erwin Wetzl, cineamatore, produttore per Antonio Bido, presidente del FEDIC, e l’amicizia con Piero Tortolina, sin dai tempi del mio primo film lungometraggio Rorret nel 1988. Quasi tutti i miei film sono passati e più volte replicati a Padova: Rorret, Quattro figli unici, girato in Veneto e presentato a Venezia nel 1992, Prima la musica, poi le parole: film girati in 35 mm che furono presentati in varie sale di Padova, dal Lux all’Astra (dove Gian Piero Brunetta portò gran parte degli allievi dei suoi corsi universitari  tenendo loro una lezione proprio su e facendoli interagire con me) e per i quali il CUC  organizzò una non-stop a Cinema 1.
Poi nel corso degli anni successivi l’esercizio è entrato in crisi, molte delle sale hanno chiuso i battenti, ma per il coraggio e la tenacia di Ezio Leoni, i miei nuovi film sono comunque arrivati a Padova: Mineurs – minatori & minori (2007), sull’emigrazione dall’Italia del sud al Belgio, Prima la trama, poi il fondo (2013, il mio primo lungometraggio d’arte), sulla pittrice ottantenne Renata Pfeiffer, Rubando bellezza (2016) un omaggio alla straordinaria famiglia dei Bertolucci, da Attilio uno dei più grandi poeti del ‘900, ai figli Bernardo e Giuseppe, straordinari registi e innovatori del linguaggio cinematografico.
Questa giornata a Padova inizia proprio con la riproposta di RUBANDO BELLEZZA, quanto mai opportuna vista la recente morte di Bernardo. Ma il mio cinema negli ultimi anni si è orientato su due grandi direttrici espressive: da una parte l’attività di insegnamento che ho intrapreso in tutta Italia (Rovereto, Prato, Basilicata, Sicilia, Toscana, Liguria…) e che prodotto, oltre a Mineurs, Non voltarmi le spalle (nel 2006) e vari cortometraggi e documentari, vedendo coinvolti complessivamente quasi 250 allievi, dal 2001 ad oggi.
Quegli allievi li ho poi coinvolti nei miei progetti professionali: con Danny Biancardi, che si è appena diplomato al CSC di Palermo ho condiviso la regìa (insieme a Laura Bagnoli) di Rubando bellezza. Allievi dei miei corsi, del Dams di Bologna, del Centro Sperimentale di Cinematografia (Danny che si è appena diplomato al CSC di Palermo),  Marco Serra Degani, diplomato al DAMS Bologna, lo ho voluto “accompagnare” nel suo esordio nel lungometraggio OSCAR ALLA LEZIONE (ho condiviso con lui produzione, sceneggiatura e montaggio). l mio modo di  intendere l’insegnamento non è infatti solo teorico ma tende a seguire la realizzazione pratica, fino al prodotto finito e masterizzato di ogni progetto-film. Oscar alla lezione è il secondo film che sarà presentato in questa rassegna, e sarà interessante sottoporlo agli studenti e ai docenti dei corsi del Dams di Padova, per confrontarsi; Marco Serra Degani (e forse anche Danny Biancardi) sarà presente con me in sala, e interagire anche in vista di futuri progetti collaborativi.
La seconda linea espressiva che ho approfondito in questi ultimi anni, riguarda il mondo dell’arte e della musica, dell’espressività, del talento. Partendo dal docufilm Prima la trama, poi il fondo, ho scandagliato il mondo dell’arte e della musica contemporanea realizzando numerosi prodotti: Prima il segno, poi il suono con l’interazione degli allievi del Conservatorio Puccini della Spezia (città dove ora vivo e insegno). Il frutto più maturo e completo di questa mia ricerca è il terzo film che presento al Lux A MATITA? OMAR GALLIANI, un docufilm sul grande artista emiliano, appena ospitato agli Uffizi nella Galleria degli autoritratti, del quale attraverso, pedinandolo con la mia videocamera (dall’Accademia di Brera dove insegna alle Gallerie d’Italia di Piazza Scala a Milano), il ricco percorso artistico e umano che dura e produce arte personalissima da più di 40 anni. E Omar Galliani sarà proprio con me a presentare e a parlare del film, a conclusione di questa intensa giornata di cinema, poesia, arte e musica.

Fulvio Wetzl

Evento realizzato in collaborazione con il DAMS dell’Università di Padova
e i professori emeriti Mario Brenta, Gian Piero Brunetta, e i docenti Mirco Melanco, Alessandro Faccioli, Rosamaria Salvatore.

   

No comments