Il terzo uomo (The Third Man)
Carol Reed – [bn] Gran Bretagna 1949 – 1h 44’
[riedizione 1999]

Nascosto dal portone, nel vuoto della notte, il volto di Harry Lime improvvisamente rischiarato da una finestra che si accende: e l'infame sorride. Dopo una lunga attesa, Orson Welles (Lime lui) entra in scena e il motore del terzo uomo, racconto nerissimo nella Vienna (citt chiusa) del dopoguerra, comincia ad andare al massimo. Ma anche il lento prologo, cominciato davanti a un tomba vuota, affascinante e necessario. Scritto da Graham Greene, diretto da Carol Reed, fotografato dall'occhio cupo di Robert Krasken scandito dalla cetra ossessiva di Anton Karas, recitato dai grandi Joseph Cotten, amico fatale, e Alida Valli, splendida donna in amore, Il terzo uomo (1949) torna a nuova vita restituito da un appassionato lavoro di restauro. Ed subito festa.

Claudio Carabba - Sette

il Bianco & Nero di rigore

CinemaEstate - LOGGIA AMULEA - PD luglio-settembre 2000