blog

I Piccoli e i Grandi

autori vari

A partire dalla lettura delle avventure di Alice, la minuscola bambina nata dalla fantasia di Gianni Rodari, 5 cortometraggi d’autore popolati da personaggi “fuori misura”. Lettura a cura di Sara Lanzi, attrice e conduttrice di laboratori teatrali.

animazione
Francia/Svizzera 2002-2020 (45′)

   A partire dalla lettura delle avventure di Alice, la minuscola bambina nata dalla fantasia di Gianni Rodari per le sue “Favole al telefono”, una selezione di cortometraggi d’autore popolati da personaggi “fuori misura”: piccoli piccoli, come l’omino da taschino dell’animatrice georgiana Ana Chubinidze, o troppo grandi come l’elefante che sogna di cavalcare una bicicletta. Prodotti dallo studio di animazione francese Folimage, i cinque cortometraggi in programma sono stati realizzati artigianalmente con le tecniche della cut out animation e del disegno in fase.
Lettura a cura di Sara Lanzi (attrice e conduttrice di laboratori teatrali La Baracca – Testoni Ragazzi)
Cortometraggi:
L’omino da taschino (Le Petit Bonhomme de poche, Francia, Svizzera/2017) di Ana Chubinidze (8’)
La volpe minuscola (Le renard minuscule, Francia/2016) di Aline Quertain e Sylwia Szkiladz (8’)
La bicicletta dell’elefante (Le vélo de l’éléphant, Francia/2014) di Olesya Shchukina (9’)
Una lince in città (Un lynx dans la ville, Francia, Svizzera/2020) di Nina Bisiarina (7’)
Il principe troppo piccolo (Le trop petit Prince, Francia/2002) di Zoïa Trofimova (8’)

image_pdfSalva in PDF
No comments