blog

Pat Garrett e Billy Kid

Sam Peckinpah

1881, New Mexico. A Old Fort Summer, ritrovo di sbandati, fuorilegge e pistoleri, arriva Pat Garrett per incontrare Billy Kid col quale ha un passato di amicizia e di scorribande in comune. Ora però Garrett è passato dall’altra parte e sta per essereo nominato sceriffo di Lincoln. Comunica così a Billy l’ultimatum espesso dagli “elettori”: ha cinque giorni per lasciare il paese. Billy prende la cosa sottogamba ma di lì a poco la baracca,, dove si è rintanato con Charlie e Tom, viene attaccata da Garrett e i suoi aiutanti. Charlie e Tom restano uccisi e Billy è portato a Lincoln per essere processato e impiccato. Riesce comunque a fuggire lasciandosi alle spalle i cadaveri di due vicesceriffi e una città attonita. Tornato a Fort Summer, dopo aver liquidato alcuni cacciatori di taglie, fa amicizia con un enigmatico personaggio, Alias, che lo convince a partire per il Messico. Sulla strada, fa sosta alla stazione di posta dove, trovandosi faccia a faccia con Alamosa Bill lo affronta e lo elimina in duello. Più avanti però scopre che l’amico Paco, allevatore di pecore, è stato torturato e ucciso dagli uomini di Chisum, il proprietario terriero che comanda la valle, e decide allora di tornare sui suoi passi rifugiandosi di nuovo a Fort Summer. Garrett intanto, sollecitato da Chisum e dal governatore, continua la sua caccia all’uomo. Chiede prima aiuto allo sceriffo Baker (che perde la vita in uno sconto a fuoco), poi, dopo alcuni episodi che mettono in luce il suo distaccato cinismo, fa tappa al saloon di Rupert per concedersi una pausa con le prostitute del locale. Da qui riparte, con mister Poe e lo sceriffo McKinney, e arriva a sera a Fort Summer dove Billy, che continua a sottovalutare il pericolo, sta passando una notte d’amore con Maria. Garrett, seduto nel portico, attende il termine di quel momento di serenità; poi lo uccide senza esitazioni. All’alba sono i sassi che un ragazzino gli lancia contro ad accompagnarlo mentre lascia Fort Summer…

Pat Garrett and Billy the Kid
USA 1973 (106′ / 124′)

No comments
Leggi tutto

Knockin’ on heaven’s Door

bussando alla Porta del Paradiso

Il brano della colonna sonora di Bob Dylan è l’addio alla vita dello sceriffo Baker colpito a morte in una spedizione in cui lui e Garrett erano alla caccia di Billy. Mama è sua moglie che accorre verso di lui, ma che non può ormai fare nulla per salvarlo.

Mama, take this badge off of me
Mamma, toglimi questo distintivo
I can’t use it anymore
Non posso più usarlo
It’s gettin’ dark, too dark for me to see
Si sta facendo buio, troppo buio per vedere
I feel like I’m knockin’ on heaven’s door
Sento che sto bussando alla Porta del Paradiso

Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso

Mama, put my guns in the ground
Mamma, sotterra le mie pistole
I can’t shoot them anymore
Non posso più farle sparare
That long black cloud is comin’ down
Quella grande nuvola nera sta scendendo
I feel like I’m knockin’ on heaven’s door
Sento che sto bussando alla Porta del Paradiso

Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso
Knock, knock, knockin’ on heaven’s door
Bussare, bussare, bussando alla Porta del Paradiso

No comments
Leggi tutto

Furia selvaggia – Billy Kid

Arthur Penn

Il giovane William Bonney, nel suo vagabondare lontano da El paso (a 11 anni ha ucciso per difendere la madre) arriva in New Messico dove trova lavoro come cowboy conquistando la fiducia dell’allevatore, il signor Tunstall. Quando questi viene assassinato Billy decide di vendicarlo e, sostenuto dai nuovi amici Tom e Charlie, uccide Morton e lo sceriffo Brady, due dei quattro colpevoli. Sfuggito ad un tentativo di linciaggio Billy, dopo che tutti lo credono morto in un incendio, si rifugia a Madero presso un suo vecchio conoscente, Saval. Lì con i suoi due compagni vive una parentesi tranquilla anche grazie all’annuncio di un’amnistia che sembra sanare la situazione. Ma il carattere focoso di Billy the Kid riesplode prima seducendo Celsa, la moglie di Saval, poi dando la caccia a un altro colpevole, il vicesceriffo Moon, che viene freddato da Charlie. A Madeira arriva di lì a poco anche Hill, l’ultimo dei responsabili, per offrire la stella di sceriffo a Pat Garrett, un ex-pistolero che ora è diventato amico di Billy. Garrett temporeggia anche perché è il momento del suo matrimonio, ma sarà proprio durante la cerimonia che Hill e Billy si troveranno faccia a faccia e, nell’ineluttabile scontro a fuoco, Hill ha la peggio. Billy, Tom e Charlie devono fuggire anche perché Garrett, irato per il sangue che ha bagnato la sua festa di nozze, decide alfine di accettare l’incarico di sceriffo e si lancia all’inseguimento dei tre ricercati. Tom è il primo ad essere raggiunto e ucciso mentre Billy e Charlie, asserragliati in una baracca provano a difendersi; ma Charlie è crivellato di colpi e a Billy non resta che arrendersi. A Lincoln lo aspetta l’impiccagione, ma con un colpo di mano riesce a fuggire e, di nuovo, si rifugia a Madeira. Sarà l’ambiguo cronista Moultrie a indicare a Garrett dove trovare il fuggitivo e in un amaro duello (lo sceriffo intima all’ex amico di arrendersi e questi finge di estrarre la pistola dalla fondina vuota) arriva la fine di Billy the Kid.

The Left-Handed Gun
[b/n] USA 1958 (102′)

No comments
Leggi tutto

I tuttofare

Neus Ballús

Una settimana nella vita di Moha, Valero e Pep, lavoratori in una piccola azienda di riparazioni alla periferia di Barcellona. Moha, giovane immigrato, è in prova e dovrebbe sostituire Pep, prossimo alla pensione. Ma Valero non è affatto a suo agio e dubita che i clienti possano accettare un lavoratore marocchino. Basteranno sei giorni per superare i suoi pregiudizi e imparare a vivere insieme? Un piccolo passo per un idraulico ma un grande passo per l’umanità.

 

Sis Dies Corrents
Spagna, 2021 (85′)

No comments
Leggi tutto

Jess il bandito

Henry King

Dopo la guerra di secessione l’arrivo della ferrovia vede i contadini messi alle strette per dover rinunciare alle loro terre. Usando la minaccia di una possibile confisca governativa il perfido Barshee cerca di imporre contratti capestro. Il risoluto diniego di mamma James e dei suoi due figli Frank e Jesse porta alla tragedia: additati come criminali, i due giovani devono darsi alla fuga e in loro assenza Barshee provoca la morte della donna. La vendetta di Jesse non si fa attendere e, tornato in città, lo uccide in un duello. La compagnia ferroviaria, capeggiata dell’infido McCoy, mette a questo punto una taglia sulla sua testa (1000 dollari) e a lui e Frank non resta che diventare banditi a tutti gli effetti compiendo soprattutto rapine ai treni della Wells Fargo. I James hanno dalla loro parte il maggiore Cobb, l’agguerrito editore di Liberty, la loro città natale, ma anche il marshall Will Wright non si accanisce verso i due “fuorilegge per forza”. Innamorato di Zerelda, la fidanzata di Jesse, sa comunque tenersi in disparte e anzi cerca di intercedere arrivando a stipulare un accordo che garantisce a Jesse, in caso di resa, una pena ridotta. Jesse si fida e, dopo essersi sposato, si consegna alla legge, ma McCoy non rispetta i patti e Frank deve intervenire per far evadere il fratello. Tornato alla vita di fuorilegge Jesse cerca di crearsi in ogni caso un parentesi familiare con Zee, ma lei non regge alla latitanza e dopo la nascita del loro figlio lo abbandona. Solitario e amareggiato Jesse continua per anni con le rapine, ma, sempre più irascibile, arriva a litigare con i suoi compagni e solo Frank riesce a farlo ragionare. L’ultimo colpo sarà però fatale alla banda. Oltre alla taglia (arrivata a 25000 dollari) c’è ora la promessa del governo di un’amnistia per chi aiuterà a catturare Jesse e uno dei complici, Bob Ford, si accorda con l’astuto detective Remington. La rapina alla banca di Northfile si rivela così una trappola: due vengono uccisi, quattro catturati e solo Frank e Jesse riescono a fuggire. Quest’ultimo, ferito, torna alla casa in cui aveva iniziato la sua vita familiare e, dopo che Zee lo ha raggiunto e curato, decide di smettere la sua attività criminale e di andarsene con lei e col figlioletto in California. Non farà in tempo. Bob Ford lo raggiunge con la scusa di portargli un messaggio di Frank e, mentre Jesse gli volta le spalle (per togliere un quadro dalla parete), gli spara e lo uccide. Una stele viene eretta un suo ricordo ed è alle parole del maggiore Cobbl che è affidato il commiato all’avventurosa storia di Jesse James.

Jesse James
USA 1939 (105′)

No comments
Leggi tutto

Il mio Rembrandt

Oeke Hoogendijk

Rembrandt: gli aristocratici lo adorano, gli esperti ne parlano, i mercanti d’arte lo inseguono, i collezionisti lo desiderano e i musei fanno la guerra per averlo. A 350 anni dalla scomparsa del pittore, intere nazioni sono ossessionate più che mai dai suoi dipinti. My Rembrandt è un epico thriller d’arte che ci permette di entrare all’interno del mondo super esclusivo dei collezionisti delle opere del Grande Maestro.


My Rembrandt
Paesi Bassi 2019 (95′)

No comments
Leggi tutto

Only the Animals – Storie di spiriti amanti

Dominik Moll

Una donna scompare: dopo un’intensa nevicata di lei restano poche tracce, la macchina abbandonata sul ciglio di una strada di montagna, una casa vuota. Cinque persone sono collegate dalla polizia al mistero. Ciascuna di loro nasconde un segreto, ma la soluzione sta ben lontana dal villaggio alpino, addirittura in un altro continente.

 

Francia/Germania 2019 (113′)

No comments
Leggi tutto

Wild Nights with Emily Dickinson

Madeleine Olnek

Emily Dickinson era un’autrice prolifica, innamorata e ricambiata dalla cognata Susan, ma è stata comunemente descritta come sentimentalmente fredda e reclusa in casa. Il film della regista indipendente Madeleine Olnek, basato sulle lettere private della poetessa, è una descrizione audace e irriverente della sua vita, in lotta con un mondo letterario dominato dagli uomini e dal patriarcato.

 

USA 2018 (84′)
film edito solo in V
ersione Originale Sottotitolata
Lux Padova Logo

No comments
Leggi tutto

Alcarràs

Carla Simón

Da sempre, la famiglia Solé trascorre l’estate a raccogliere le pesche dal frutteto di proprietà ad Alcarras, un piccolo villaggio della Spagna. Quello che sta per arrivare potrebbe però essere l’ultimo raccolto dal momento che i Solé devono affrontare un imminente sfratto: i terreni sono destinati all’abbattimento dei peschi e all’installazione di pannelli solari. Per la prima volta, i Solé si ritroveranno ad affrontare disaccordi, un futuro incerto e la possibilità di perdere qualcosa di ancora più prezioso della loro stessa casa.

 

Spagna/Italia 2022 (120′)
BERLINO 72° – Orso d’oro
Lux Padova Logo

No comments
Leggi tutto