blog

Peterloo

Nel 1819 un pacifico raduno pro-democrazia riunitosi presso St Peter’s Fields a Manchester si trasforma in uno degli episodi più sanguinosi e tristemente noti della storia britannica. Una folla di oltre 60.000 persone radunate per protestare contro i crescenti livelli di povertà viene attaccata dalle forze governative: molti manifestanti uccisi, centinaia i feriti. Seguiranno proteste in tutta la nazione, ma anche a nuove repressioni… I fatti di Peterloo rappresentano un momento fondamentale nella definizione della democrazia britannica e Leigh ne fa un rappresentazione rigorosa e coerente, forse troppo didattica ma ugualmente epica ed emozionante.

Gran Bretagna 2018 – 2h 34′

No comments
Leggi tutto

Mary Poppins

Dal cielo della Londra dell’ultimo ‘800 arriva, tra la disastrata famiglia Banks, una cameriera tuttofare. Si ferma una settimana, ma risolve tutti i problemi e insegna come vivere sereni. Scenografie e canzoni accattivanti per un indimenticabile impasto di cinema dal vivo e disegno animato… Cinque oscar (tra cui quello a Julie Andrews e alla canzone Chim Chim Cheree (Cam Camini) ) per un film che ha saputo far diventare la sua sdolcinata fiaba infantile un inno senza tempo sulla riscoperta degli affetti familiari e dei valori più genuini del vivere.


Robert Stevenson – USA 1964 – 2h 20′

No comments
Leggi tutto

Gloria Bell

Sebastián Lelio

Gloria Bell è una donna di cinquant’anni con due figli ormai adulti e un divorzio alle spalle; nonostante la routine e la solitudine di tutti i giorni, non ha nessuna intenzione di smettere di godersi la vita e di credere all’amore, tra notti di balli sfrenati e amanti passeggeri nei club di Los Angeles. L’incontro on Arnold sarà la svolta per una travolgente passione, tra gioie e complicazioni, ma per Gloria nulla è insuperabile finché si può continuare a ballare… Remake a firma dello stesso regista. Gloria Bell rivive di vita propria grazie anche alla talentuosa bellezza di Julienne Moore. E anche nel remake di Branigan il refrain della canzone di Tozzi resta irresistibile.

Gloria
USA 2018 – 1h 42′

No comments
Leggi tutto

Alexander Mcqueen – Il genio della moda

Una delle figure che più hanno dominato la moda contemporanea: Alexander McQueen, dalla crescita nei quartieri della East London fino all’imposizione sul mercato del fashion come stilista e anche come artista. Il film racconta di come il semplice ragazzo, proveniente dalla working class inglese, sia prima diventato apprendista di sartoria e poi il genio della moda che tutti conoscono. A neanche dieci anni dalla sua prematura scomparsa, un tentativo di esplorare l’intimo di McQueen, così tormentato dai demoni interiori e così estroso, come il suo stesso design. .

McQueen
Gran Bretagna 2018 – 1h 41′
versione originale sottotitolata

No comments
Leggi tutto

Gauguin a Tahiti – Il paradiso perduto

Da Tahiti alle Isole Marchesi, un viaggio alla ricerca del paradiso perduto, tra i luoghi che Gauguin scelse come sua patria d’elezione e attraverso i grandi musei americani dove sono custoditi i suoi più grandi capolavori. Sulle tracce di una storia che appartiene ormai al mito e sulle tracce di una vita e una pittura primordiali.

 

 

 

 

USA 2019 – 1h 30′

No comments
Leggi tutto

I villeggianti

Una grande e bella proprietà in Costa Azzurra. Un posto che sembra essere fuori dal tempo e protetto dal mondo. Anna arriva con sua figlia per qualche giorno di vacanza. In mezzo alla sua famiglia, ai loro amici e al personale di servizio, Anna deve gestire la sua recente separazione e la scrittura del suo prossimo film… Valeria Bruni Tedeschi sa creare con ironia la distanza narrativa necessaria a descrivere un mondo a lei vicino, senza negarne l’appartenenza ma giocando con le nevrosi e le cattiverie che lo attraversano e, soprattutto, a rappresentando sé stessa, tra capricci e ossessioni.

Les estivants
Francia/Italia 2018 – 2h 7′

No comments
Leggi tutto

Border – Creature di confine

Ali Abbasi

Tina ha un fisico massiccio e un naso eccezionale per fiutare le emozioni degli altri. Impiegata alla dogana è infallibile con sostanze e sentimenti illeciti. Viaggiatore dopo viaggiatore, avverte la loro paura, la vergogna, la colpa. Tina sente tutto e non si sbaglia mai. Almeno fino al giorno in cui Vore non attraversa la frontiera e sposta i confini della sua conoscenza più in là. Vore sfugge al suo fiuto ed esercita su di lei un potere di attrazione che non riesce a comprendere. Teso ad una surreale e grottesca poesia il film di Abbasi conduce su un terreno originale e perturbante: il percorso di Tina eccede il sovrannaturale, facendosi parabola di un’interrogazione intima e sociale più grande.

Gräns
Svezia/Danimarca 2018 – 1h 48′
CANNES: vincitrice della sezione Un Certain Regard

No comments
Leggi tutto

Ultimo tango a Parigi

Bernardo Bertolucci

Un uomo, rimasto vedovo della moglie suicida, si aggira per Parigi in preda a una irrefrenabile malinconia, dovuta, oltre che alla perdita della sua compagna, a un passato confuso e alla perdita della giovinezza. L’incontro con una giovanissima ragazza borghese e il loro fulmineo rapporto sessuale cambierà la vita di entrambi. Ma l’uomo sembra imprigionato in una sorta di ossessione erotica, che solo in un primo tempo è condivisa dalla giovane. Quando scemerà l’interesse della ragazza per quel rapporto senza futuro, questa ucciderà il suo amante. L’opera più celebre, discussa e controversa di Bertolucci, pessimista e perversa , ma vitalizzata da un talento registico indiscusso che con la musicale mobilità della cinepresa sa legare spazio, personaggi, oggetti e décor.

 

Italia/Francia 1972 – 2h 12′

No comments
Leggi tutto

Il venerabile W.

Barbet Schroeder

La figura e il percorso di Wirathu, maestro buddhista birmano che predica “la protezione della razza e della religione”, esortando al massacro del popolo musulmano dei Rohingya. Il regista candidato al Premio Oscar Barbet Schroeder si chiede come una filosofia così pacifista e tollerante come il Buddhismo, da lui stesso praticata, possa provocare tali degenerazioni nell’animo umano. Attraverso un’intervista esclusiva con Wirathu, Schroeder ci porta dolorosamente a conoscenza di una situazione pressoché sconosciuta in Italia, ma che riflette in modo esponenziale i delicati equilibri internazionali e si ripercuote su ogni Paese, per quanto geograficamente lontano.

Le Vénérable W.
Francia/Svizzera 2017 –  1h 40′

No comments
Leggi tutto

Copia originale

Marielle Heller

New York, 1991. Lee Israel ha un grande talento e un pessimo carattere. L’alcolismo e la misantropia, le alienano qualsiasi possibilità di carriera. Licenziata per un bicchiere e un insulto di troppo, deve trovare un altro modo, e deve trovarlo presto, per sbarcare il lunario e curare il suo adorato gatto. Due lettere di Fanny Brice, rinvenute per caso in un libro della biblioteca e vendute a 75 dollari, le forniscono l’idea che cercava. Biografa talentuosa, mette a frutto la sua conoscenza della materia e il suo talento di scrittrice. Ispirato alle memorie dell’omonima scrittrice Lee Israel, il film mette in scena un dialogo accattivante tra ciò che è falso e ciò che è originale, tra il valore della copia e la passione per il collezionismo. La riproducibilità è una questione di tecnica o di intelletto?

Can You Ever Forgive Me?
USA 2018 – 1h 46′

No comments
Leggi tutto