Maternal

Maura Delpero


Hogar
Italia/Argentina 2019 (124′)
LOCARNO 76°: Menzione speciale

 LOCARNO – Maura Delpero, italiana, classe 1975, ha girato Maternal in Argentina, dove vive e lavora da anni, affidandosi a (bravissimi) attori del luogo. Il film, parlato in castigliano, si presenta con un accattivante titolo internazionale (l’originale spagnolo era ‘hogar’ che sta per casa, focolare) e ha riscosso grande successo, soprattutto di pubblico (si sono dovute organizzare due proiezioni supplementari) e una (meritata?) Menzione speciale della giuria affiancata dall’Europa Cinemas Label.

Maternal in realtà non è gran cosa. Al centro un istituto di suore che accoglie e cerca di riportare ad una vita normale adolescenti in difficoltà, per lo più madri (o incinte) allontanate dalle rispettive famiglie. Le due protagoniste, compagne di stanza, non potrebbero essere più diverse. Lu è ribelle, intrattabile, scavalca il muro di cinta per andare in discoteca, trascura la sua bambina, mente litiga con tutti; Fati invece, incinta del secondo figlio, è più docile, remissiva, capisce che fuori di lì per lei non c’è salvezza. Ma tra le due (ed è questo il nucleo drammatico della storia) ecco apparire Paola, la novizia arrivata dall’Italia, in procinto di prendere i voti (impossibile non pensare a Ida di qualche anno fa, ma lì eravamo su un altro pianeta!), la quale si affeziona alla piccola e arriverà a dubitare della sua vocazione e della rinuncia alla maternità che essa comporta. Ritmo blando, gradevole, lunghe carrellate nei corridoi del convento, straordinarie le interpretazioni delle suore.

 Giovanni Martini MCmagazine 52

No comments