Blog

Kedi – La città dei gatti

Ceyda Torun

 

Sono centinaia di migliaia i gatti che vagano liberamente nella metropoli di Istanbul. Per migliaia di anni hanno gironzolato dentro e fuori alla vita delle persone, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono così ricca la città. Vivono tra due mondi – il selvaggio e l’addomesticato – e portano gioia e voglia di vivere alle persone che scelgono di adottare. A Istanbul i gatti sono lo specchio delle persone, e questo incredibile documentario racconta le anime della città attraverso i suoi gatti.

 

 

 

USA/Turchia 2017 – 1h 19′

I gatti turchi hanno popolato per millenni la metropoli di Istanbul, vagando liberamente per la città, diventando una parte essenziale di essa. I gatti di Istanbul hanno e non hanno proprietari, non sono né randagi né gatti di casa, ma adottano essi stessi le loro persone, ed i luoghi che decidono di frequentare. Il documentario sui gatti di Istanbul, dal titolo Kedi, ma conosciuto anche come Nine lives – Cats in Istanbul, ha un cast d’eccezione, composto di gatti veri, con le loro vite sospese tra la strada e gli umani che li curano.
“Sono cresciuta a Istanbul e credo che la mia infanzia sia stata infinitamente meno solitaria di quanto sarebbe stata se non ci fossero i gatti, e senza di loro non sarei la persona che sono oggi. Sono i miei amici, i miei confidenti, e mi è mancata la loro presenza nelle altre città in cui ho vissuto. Questo film è una lettera d’amore a quei gatti e alla città, ed entrambi stanno cambiando in modo imprevedibile”. Così Ceyda Torun ha scelto di raccontare la storia di sette degli innumerevoli gatti che vivono nelle strade di Istanbul e di rendere evidente quanto questi animali portino gioia e affetto alle persone che “adottano”.
I gatti “pedinati” dalla macchina da presa sono Sari, Bengu, Psikopat, Deniz, Aslan Parcasi, Duman e Gamin, ognuno con una propria personalità. Kedi rivela l’umanità di una città, la relazione unica tra uomo e gatto che sa riscaldare il cuore. Una straordinaria lettera d’amore per i gatti e la loro città.

 >>  <<

 

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *